Escursionisti tedeschi bloccati sul Gran Sasso, salvati

I due si sono fermati nella cosiddetta Schiena d'asino, passaggio piuttosto esposto e particolarmente difficile. Poi hanno allertato i soccorsi

Escursionisti tedeschi bloccati sul Gran Sasso, salvati

TEDESCHI SALVATI. Stanno bene i due fratelli tedeschi rimasti bloccati sulla via Direttissima, a 100 metri dalla vetta del Corno Grande sul Gran Sasso a quota 2750 metri. I due escursionisti di Norimberga, gia' da qualche giorno in viaggio per l'Abruzzo con lo scopo di visitare a piedi la regione, erano partiti per compiere un'escursione quando a un tratto hanno creduto di essersi imbattuti in una via prettamente alpinistica la cui difficolta' andava ben oltre le loro capacita'.

SI SONO FERMATI SULLA SCHIENA D'ASINO. I due si sono fermati nella cosiddetta Schiena d'asino, passaggio piuttosto esposto e particolarmente difficile. Le condizioni meteorologiche non buone (nella zona era scesa la nebbia) hanno indotto i due fratelli a non rischiare oltre e ad allertare i soccorsi. I due escursionisti sono stati raggiunti a piedi dai volontari del Soccorso alpino e speleologico d'Abruzzo a tarda serata che li hanno accompagnati a valle.

Redazione Independent

sabato 04 ottobre 2014, 19:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montagna
cronaca
gransasso
escursionisti
salvati
Cerca nel sito

Identity