Escort, appalti e viaggi

Nell'inchiesta sui lavori post-sisma nelle scuole di Avezzano spuntano le intercettazioni: sesso nell'auto blu

Escort, appalti e viaggi

INCHIESTA APPALTI SCUOLE: SPUNTANO LE INTECETTAZIONI. Ci sarebbe stato anche il sesso con escort, oltre a regalie e favori vari, nell'inchiesta della procura di L'Aquila sui lavori post-sisma nelle scuole di Avezzano. Per questa storia è stato portato in carcere il dirigente della Provincia di L'Aquila, Valter Specchio mentre, ai domiciliari, sono finiti due imprenditori: uno di Foggia e l'altro di Cagliari. A dirlo non siamo noi di Abruzzo Independent ma l'ordinanza di custodia cautelare nella quale si possono leggere oltre ai capi di imputazione (corruzione, falso ideologico e peculato), anche le intercettazione ambientali degli agenti della Squadra Mobili di L'Aquila.

TOTO (FLI): FARE CHIAREZZA SU RICOSTRUZIONE. «La vicenda dell'arresto del direttore generale della Provincia dell'Aquila su affari riguardanti la ricostruzione post-terremoto è la plastica rappresentazione di quanto abbiamo paventato da lungo tempo, anche in alcune interrogazioni parlamentari». Lo dichiara il vice coordinatore nazionale di Fli, Daniele Toto, che aggiunge: «l’avvenimento, al di là delle responsabilità da accertare, si registra in quelle zone d'ombra, durante la fase della ricostruzione, non diradate da una classe politica regionale distratta o, almeno di fatto, complice. Si intravedono – continua l’esponente di Fli - anche le responsabilità del precedente governo, recentemente marchiato dalla stampa straniera di inettitudine nella ricostruzione». Intanto, prosegue il lavoro dei magistrati per fare piena luce su molti aspetti della ricostruzione a quasi quattro anni dal terremoto del 6 aprile del 2009.

Redazione Independent 

martedì 04 dicembre 2012, 11:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
inchiesta
procura
l'aquila
favori
appalto
sesso
auto blu
scuole
avezzano
sisma
cagliari
foggia
Cerca nel sito