Ente Manifestazioni Pescaresi: "noie" in vista per il sindaco Alessandrini

Fulvio Gianfagna ha diffidato l'amministrazione pescarese sulle nomine in Consiglio di Amministrazione. Cosa succederà?

Ente Manifestazioni Pescaresi: "noie" in vista per il sindaco Alessandrini

ENTE MANIFESTAZIONI PESCARESI: C'E' UN PROBLEMA SULLE NOMINE? Fulvio Gianfagna, nominato in seno al Cda dell'Ente Manifestazioni Pescaresi dall'allora sindaco Luigi Albore Mascia, dopo aver partecipato ad un regolare bando comunale successivo alle dimissioni di altro consigliere (Giustino Patricelli), ha diffidato l'attuale amministrazione comunale pescarese in merito alle recenti nomine in seno all'Ente Manifestazioni Pescaresi, Ente morale di cui, appunto, il comune di Pescara è socio.

Secondo Gianfagna, infatti, l'attuale governace avrebbe dovuto indire un bando per nominare quattro componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione, invece dei cinque appena insediatisi. Lo stesso, inontre, sarebbe ancora incaricato per il triennio 2014-16 poichè nè gli sarebbe stato revocato l'incarico, nè serebbe possibile revocarglielo se non per giustificato motivo.

Di seguito il testo della lettera che Gainfagna ha inviato all'amministrazione comunale ed all'Ente Manifestazioni Pescaresi.

Cosa farà Alessandrini? Agirà con un provvedimento di autotutela per sanare la presunta irregolarità?

Redazione Independent

lunedì 05 gennaio 2015, 16:36

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ente manifestazioni pescaresi
raffaele de ritis
nomine
consiglio di amministrazione
gianfagna
Cerca nel sito