Emergenza senzatetto a Pescara: sgomberato bivacco in via Orazio

Aumentano in senzatetto in cerca di ripari a Pescara. L’assessore Sulpizio: “Il Servizio ha restituito decoro ad una zona frequentata da cittadini e residenti”

Emergenza senzatetto a Pescara: sgomberato bivacco in via Orazio

EMERGENZA SENZATETTO A PESCARA. Nella mattinata di ieri il Servizio di Sicurezza Urbana Degrado e Polizia Ambientale al comando del maggiore Donatella Di Persio, ha effettuato uno sgombero in via Orazio nell’area coperta di proprietà del Comune di Pescara adibita a parcheggio, dove bivaccavano tre persone di origine rumena. L’intervento, effettuato di concerto con il maggiore Adamo Agostinone e con due pattuglie del Nucleo, si è attivato a seguito di alcune segnalazioni. Purtroppo non è la prima volta che la Municipale debba intervenire per eliminare situazioni di degrado sociale ma, come confermano dall'associazione On The Road, sono in aumento i casi di senzatetto che raggiungono Pescara per cercare un riparo.

L'OPERAZIONE SPIEGATA DA SULPLIZIO. “Sul posto sono stati rinvenuti materassi, coperte, armadietti, trapunte, stand pubblicitari di cartone e persino una sedia a rotelle – riferisce l’assessore alla Polizia Municipale Adelchi Sulpizio – Le persone sono state invitate a rimuovere gli oggetti accumulati dopo mesi di permanenza, infatti al fine di evitare lo sgombero si era persino cercato di convincere uno degli occupanti a farsi seguire dai servizi sociali, ma senza esito positivo, anzi, malgrado ogni giorno questi provassero a convincerlo, nell’area aumentavano le cataste di oggetti, fino a ieri. Una volta tolto l’essenziale, la zona è stata bonificata dal personale di Attiva, che ha restituito decoro ad una parte del parcheggio continuamente oggetto di lamentele da parte di utenti e residenti della zona”

Redazione Independent

giovedì 19 febbraio 2015, 15:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
senzatetto
sulpizio
assessore
via orazio
sgombero
Cerca nel sito