Emergenza scolastica. Di Lorito risponde alle critiche: «Stiamo facendo il possibile»

I lavori per la messa in sicurezza della scuola media "D.Alighieri" e la primaria di Santa Teresa causeranno non pochi disagi ai genitori e professori costretti a trasferirsi a Pescara

Emergenza scolastica. Di Lorito risponde alle critiche: «Stiamo facendo il possibile»

EDILIZIA SCOLASTICA, DI LORITO RISPONDE ALLE CRITICHE. Al sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito non sono piaciute le critiche dell'opposizione sulla gestione dell'emergenza scolastica che, a breve, riguarderà la scuola media "Dante Alighieri" e la primaria a Santa Teresa. “Rispettando i tempi previsti dai protocolli e non in ritardo come qualche detrattore va dicendo in giro, l’amministrazione di Spoltore si sta adoperando in tutti i modi per evitare il più possibile disagi alla popolazione scolastica - dichiara il sindaco – ci rendiamo conto che sarebbe meglio non effettuare i lavori nel periodo settembre-giugno, ma purtroppo dobbiamo rispettare la tabella di marcia stabilita da Istituzioni e Enti sovraordinati e non possiamo permetterci di rinunciare a questi preziosi contributi che siamo riusciti a portare a Spoltore, necessari per rendere più sicure, accoglienti e funzionali le nostre scuole”. A breve, però, toccherà trovare una soluzione per consentire ai genitori ed insegnanti il prosieguo delle lezioni per l'anno scolastico in corso.

SCUOLA MEDIA "DANTE ALIGHIERI". L’edificio scolastico che al centro urbano di Spoltore ospita la scuola media “Dante Alighieri” sarà oggetto di un ingente intervento edilizio che lo renderà perfettamente conforme alle vigenti norme antisismiche. I lavori finanziati dal MIUR, nell’ambito del piano nazionale #scuole sicure, per un importo complessivo di € 3.500.000,00, avranno la durata di circa un anno e prenderanno il via per la fine di gennaio 2015, per essere completati nel corso dello stesso. "L’Amministrazione Comunale di Spoltore - spiegano - ha cercato invano di dirottare i suddetti fondi sulla realizzazione di un nuovo edificio, ma il Ministero ha rigettato la proposta. Siamo consapevoli di eventuali disagi per gli alunni e le loro famiglie. Cercheremo, con ripetuti solleciti, di ottenere l’autorizzazione per poter procrastinare l’apertura del cantiere alla chiusura dell’anno scolastico 2014/2015, così da rendere meno disagevole lo spostamento in altra sede degli alunni attualmente frequentanti le 16 classi di scuola media". Per il reperimento di strutture alternative sono stati contattati il Comune di Pescara e la Provincia. Per giovedì 18 dicembre, intanto, è previsto un primo incontro con il Preside dell’Istituto Comprensivo ed i componenti del Consiglio di Circolo, essendo più imminenti i lavori sull’edificio di scuola media.

SCUOLA PRIMARIA E DELL’INFANZIA SANTA TERESA. Anche l’edificio scolastico che, nella frazione Santa Teresa, attualmente ospita la scuola primaria e dell’infanzia, sarà oggetto di un intervento di adeguamento antisismico dell’importo di € 1.239.000. I lavori della durata di circa 6 mesi dovrebbero iniziare ed essere terminati nel corso del prossimo anno. "L’Amministrazione Comunale di Spoltore, di concerto con la ASL, sta vagliando - si legge nella nota - ogni possibile soluzione di allocazione delle 7 classi di materna e delle 15 classi di scuola elementare, anche per scongiurare l’ipotesi dei doppi turni per i ragazzi frequentanti la scuola elementare. Gli uffici tecnici stanno anche predisponendo un avviso per reperire, sul territorio comunale, edifici che, per caratteristiche edilizie ed igienico-sanitarie, siano idonee per svolgere, senza necessità di costosi interventi, le relative attività scolastiche". Insomma, al momento non è chiaro dove verranno trasferiti ma è probabile che sarà a Pescara, come già capitato in altre occasioni.

Redazione Independent

mercoledì 17 dicembre 2014, 14:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lavori
scuole
di lorito
santa teresa
notizie
primaria
infanzia
Cerca nel sito

Identity