Emergenza maltempo nel Teramano: ancora una vittima a Rocca Santa Maria

Il cadavere di un uomo di 74 anni era dentro uno stallo. Le cause: ipotermia o avvelenamento da monossido di carbonio

Emergenza maltempo nel Teramano: ancora una vittima a Rocca Santa Maria

EMERGENZA MALTEMPO NEL TERAMANO. ANCRA UNA VITTIMA A ROCCA SANTA MARIA.  E' emergenza conclamata nel Teramano dove, poco fa, i carabinieri di Teramo, intervenuti insieme alle squadre di soccorso a Rocca Santa Maria per portare aiuti ad alcune persone rimaste isolate per la neve, hanno rinvenuto il cadavere di un uomo di 74 anni morto in una stalla nella frazione di Faiete. Sulle cause del decesso indagano i Carabinieri della compagnia di Teramo del maggiore Riziero Asci.

Al momento le cause più probabili sono l'ipotermia o un avvelenamento da monossido di carbonio. Sembra infatti che vicino al corpo sia stato rinvenuto un generatore di corrente.

A questo punto il bilancio è davvero grave: tre vittime, considerati anche i decessi di padre e figlio di Crognaleto trovati senza vita questa mattina dai Vigili del Fuoco.

Redazione Independent

venerdì 20 gennaio 2017, 19:57

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
anziano morto
rocca santa maria
teramo
notizie
riziero asci
monossido di carbonio
Cerca nel sito

Identity