Efferato delitto a Barisciano: dipendente ASM ucciso a coltellate

I carabinieri stanno presidiando la casa in legno dove il 55enne viveva da solo con i suoi tre cani. Si cerca una pista nel mondo dello spaccio

Efferato delitto a Barisciano: dipendente ASM ucciso a coltellate

EFFERATO OMICIDIO IN CASA VICINO L'AQUILA. CC CERCANO UNA PISTA. Un uomo di 55 anni, Paolo D'Amico, è stato trovato morto nella cantina della sua abitazione nei pressi di Barisciano vicino L'Aquila. Ad ucciderlo secondo le prime indiscrezioni sarebbero state due coltellate al cuore ed un colpo con un mezzo contundente alla nuca che non ha lasciato scampo alla vittima.

L'abitazione dell'operazione ecologico dell'Asm, una casa di legno, si trova al termine di una strada sterrata, di campagna, nella zona compresa tra San Gregorio e San Demetrio. Gli inquirenti che indagano per l'ipotesi di omicidio ritengono che D'Amico sia stato aggredito da due persone.

In ogni caso nessuna ipotesi viene al momento scartata anche se si cerca un movente nel mondo dello spaccio. 

I carabinieri hanno ascoltato i familiari della vittima, acquisito i tabulati del telefono cellulare e stanno analizzando i movimenti del conto corrente bancario a caccia di indizi.

Redazione Independent

lunedì 25 novembre 2019, 14:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
omicidio
barisciano
laquila
notizie
paolo damico
ucciso
Cerca nel sito