Ecuador. Correa al 75%

La conferma del 49enne presidente cattolico di sinistra, umanista e fautore di un"socialismo del XXI secolo"

Ecuador. Correa al 75%

ECUADOR. CORREA VERSO CONFERMA. Oggi nel "paese delle aquile" (Ecuador) si stanno svolgendo le elezioni presidenziali. Il grande favorito è il presidente uscente, Rafael Correa, 49 anni, eletto il 15 gennaio nel 2007 alla guida della Repubblica dell'Ecuador. Correa - socialista, cattolico osservante, ex missionario seminarista, si definisce umanista e cristiano di sinistra ed è fautore di un "socialismo del XXI secolo" - è infatti divenuto popolare grazie alle sue politiche su sanità, istruzione e vie di comunicazione. Partecipano alle elezioni altri 7 candidati. Il principale avversario di Correa è Guillermo Lasso, che però, secondo i sondaggi, è distante 35 punti dal presidente uscente. «Il socialismo continuerà. Il popolo ecuadoriano - ha detto in uno dei suoi celebri discorsi - ha votato per quello. Rimarcheremo la nostra battaglia per la giustizia sociale, per la giustizia regionale. Continueremo a combattere la battaglia per combattere ogni forma di sfruttamento della manodopera in accordo con le nostre idee socialiste: la supremazia del lavoro umano sul capitale. Nessuno dubiti della nostra opzione preferenziale per i poveri: siamo qui per quello.Hasta la victoria siempre!».

twitter@subdirettore

domenica 17 febbraio 2013, 12:59

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
correa
rafael
presidente
conferma
voto
ecuador
sondaffi
guillermo lasso
Cerca nel sito