Dramma lavoro in Val Pescara. Lavoratori Ex Merker sulla Tiburtina

I cassa integrati dell'azienda di Tocco da Casauria (circa 200 persone) sono scese in strada per denunciare la presunta cessione dell'azienda. Macchinari già in Polonia?

Dramma lavoro in Val Pescara. Lavoratori Ex Merker sulla Tiburtina

DRAMMA LAVORO IN VAL PESCARA. LAVORATORI EX MERKER BLOCCANO LA TIBURTINA.  Continua senza sosta il dramma dei lavoratori, oggi in cassa integrazione, della Compagnia Italiana Rimorchi (ex Merker) di Tocco da Casauria.

Duecento persone sono scese in strada, lungo la via Tiburtina, bloccando con cortei e cartelli il traffico , per denunciare l'imminente smantellamento dell'azienda che, secondo i sindacati, potrebbe essere ceduta a mezzo contratto d'affitto, ad una costituenda società interamente controllata dalla polacca Wielton.

I lavoratori denunciano, poi, il trasferimento in atti dei macchinari, un segno inequivocabile di delocalizzazione in nazioni dove la pressione fiscale è più conveniente così come il costo della manodopera.

Ad aggravare e rendere più pesante la situazione è la cassa integrazione in deroga che terminerà tra qualche settimana.

L'appello, ormai una consuetudine, è rivolto alla politica ed al governatore D'Alfonso affinchè intervenga per cercare una soluzione all'imminente disastro sociale. E' già stato fissato per domani un incontro in Prefettura, a Pescara.

Gli Indipendenti

lunedì 01 settembre 2014, 15:18

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
merker
tocco da casauria
cessione
macchinar
azienda
lavoratori
notizie
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!