Dramma a Chieti: operaio sale su una gru e minaccia il suicidio

Tragica dimostrazione, questa mattina intorno alle 7, da parte di un 36enne macedone per spettanze non pagate. I Carabinieri sono riusciti a farlo desistere

Dramma a Chieti: operaio sale su una gru e minaccia il suicidio

DISPERAZIONE. Stamane a Chieti, intorno alle 7, un operaio macedone di 36 anni dimorante in provincia di Teramo si e' introdotto all'interno di un cantiere edile in via Masci salendo in cima a una gru e minacciando di lasciarsi cadere, qualora non avesse ricevuto una somma di denaro che sosteneva gli spettasse a seguito di prestazioni di lavoro effettuate presso alcune ditte edili teramane, in liquidazione.

ARRIVANO I CARABINIERI. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Chieti, i vigili del fuoco, il 118 e il liquidatore delle ditte interessate alla vicenda. Grazie alla mediazione dei carabinieri e con l'accordo dello stesso liquidatore, si e' riusciti a far desistere l'operaio da gesti autolesionistici, convincendolo a scendere dalla gru circa un'ora dopo. La vicenda si e' conclusa senza danni a persone o cose e tutti i pratogonisti della stessa si sono poi recati negli uffici dei carabinieri di Chieti scalo, dove ne sono stati chiariti i termini.

Redazione Independent

lunedì 16 maggio 2016, 19:29

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
carabinieri
chieti
operaio
lavoro
dramma
cronaca
Cerca nel sito