Donna ortonese prenota mammografia ma il Cup la rimanda al 2017

Per la visita al seno all'ospedale San Bartolomeo dovrà aspettare ben 20 mesi: "Vado in una clinica privata"

Donna ortonese prenota mammografia ma il Cup la rimanda al 2017

LA SANITA' PUBBLICA COSTA TANTISSIMO MA FUNZIONA MALE. PERCHE? Purtroppo di vicende simili noi di AbruzzoIndependent.it ce ne siamo occupati ed abbiamo pagato sulla nostra pelle l'aver denunciato il malfunzionamento della sanità pubblica abruzzese.

Quando stavamo seguendo per conto de Il Fatto Quotidiano il processo cosiddetto "Sanitopoli" ci eravamo occupati dela vicenda di una badante straniera che aveva chiesto una mammografia all'ospedale clinicizzato di Chieti vedendosi riservare la prenotazione al 2015."A Villa Pini - disse l'ex patron della Sanità privata abruzzese Enzo Maria Angelini mostrado la ricevuta - si poteva fare una mammografia in 48 ore nella Asl di Chieti oggi invece si devono aspettare anni". Era l'aprile del 2013 ma oggi, a distanza di oltre due anni e con un nuovo governo regionale alla guida, le cose non sembrano essere cambiate di molto.

Infatti più o meno la stessa sorte è toccata ad una giovane donna di Ortona la quale, recatasi presso l'ospedale San Bartolomeo per prenotare una mammografia, si è vista riservare la visita niente di meno che al 12 gennaio 2017.

Insomma se questo è l'Abruzzo "facile e veloce" che ha in mente il governatore Luciano D'Alfonso non siamo messi benissimo. Lei, la donna di Ortona, ha detto che la effettuerà privatamente perchè coi tumori non si scherza, e soprattutto non c'è tmpo da perdere.

Redazione Independent

lunedì 15 giugno 2015, 16:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mammografia
ospedale
ortona
sanita
abruzzo
Cerca nel sito

Identity