Don Ciotti: "La mafia all'Aquila c'era già prima del sisma"

Il presidente dell'associazione Libera e fondatore del Gruppo Abele: "Qui operano alcuni personaggi implicati nell'inchiesta su Mafia Capitale"

Don Ciotti: "La mafia all'Aquila c'era già prima del sisma"

DON CIOTTI PARLA DELLA MAFIA ALL'AQUILA. "Qui la presenza mafiosa c'era ben prima del terremoto e oggi, guarda caso, nell'inchiesta su Mafia Capitale compaiono personaggi che operano in questo territorio".

Così don Luigi Ciotti, presidente dell'associazione Libera e fondatore del Gruppo Abele, all'Aquila per prendere parte all'iniziativa "Noi contro la corruzione", organizzata dall'Agenzia delle Entrate, parlando dei fenomeni di malaffare nella ricostruzione post-sisma del 6 aprile 2009 del capoluogo abruzzese.

Redazione L'Aquila

lunedì 15 dicembre 2014, 12:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
donciotti
attualita
mafia
capitale
laquila
corruzione
Cerca nel sito

Identity