Do Ut Des: indagati scarcerati. Attesa decisione Cialente

Sono tornati in liberà i quattro indagati. Domani il sindaco potrebbe ritirare le dimissioni

Do Ut Des: indagati scarcerati. Attesa decisione Cialente

INCHISTA DO UN TES: IN LBERTA' I QUATTRO INDAGATI. DOMANI CIALENTE POTREBBE RITIRAE LE DIMISSIONI. Sono tornati in libertà i quattro indagati agli arresti domiciliari nell'ambito dell'inchiesta "Do ut des" della procura della Repubblica aquilana sulle presunte tangenti negli appalti per la ricostruzione.

Nel mirino della procura una "mazzetta" da 500 mila euro e un'appropriazione indebita, attraverso la contraffazione della documentazione contabile, da parte di alcuni indagati, della somma di 1 milione 268 mila euro, relativa al pagamento di alcuni lavori. 

Intanto, nel capoluogo d'Abruzzo cresce l'attesa per la decisione del sindaco Massimo Cialente che potrebbe ritirare le proprie dimissioni, presentate dopo il coinvolgimento dell'ex vice-sindaco Roberto Riga.

In migliaia la scorsa settimana hanno manifestato la propria solidarietà al primo cittadino abruzzese.

Redazione Independent

martedì 21 gennaio 2014, 16:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
inchiesta
do ut des
tangenti
l'aquila
ricostruzione
riga
cialente
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!