Discarica Colle Marcone, Arta: "Non c'è diossina nelle analisi"

Intanto la procura di Chieti ha aperto un'inchiesta contro ignoti per incendio doloso. Resta in vigore l'ordinanza del sindaco

Discarica Colle Marcone, Arta: "Non c'è diossina nelle analisi"

CHIETI, ARTA RASSICURA: "NIENTE DIOSSINA NELLE ANALISI". Non c'è il pericolo diossina. A dirlo è l'Agenzia Regionale per la Tutela Ambientale (ARTA) che ha comunicato una prima informazione sugli effetti del rogo nella discarica abusiva a Colle Marcone, bruciato nella notte tra il 28 e il 29 giugno e per la quale la Procura di Chieti ha aperto un'inchiesta contro ignoti per incendio doloso, al sindaco di Chieti Umberto Di Primio. "Dalle prime risposte che l'Arta mi ha fornito -specifica il legale tatino - viene al momento esclusa la presenza nell'aria di composti clorurati (Diossina) ed è questa una prima, confortante notizia". 

Resta però in vigore l'ordinanza sindacale che prevede tra i punti il divieto di consumare ortaggi (frutta e verdura) e prodotti di derivazione animale (latte e uova) allevati nell'area interessata e nel raggio di mille metri. 


Nei prossimi giorni l'ARTA continuerà ad analizzare dettagliatamente il sito e i suoi dintorni, valutando anche l'eventuale contaminazione dei terreni e anche uno studio sulla ricaduta dei fumi. 

Redazione Independent

martedì 30 giugno 2015, 12:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
arta
analisi
diossina
colle marcone
ordinanza sindaco
divieto
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!