Dirty Soccer. Il Teramo rischia seriamente la promozione in Serie B

Attese entro fine luglio la decisione della giustizia sulle penalizzazioni o retrocessione del sodalizio biancorosso. Intanto il campionato è ancora bloccato

Dirty Soccer. Il Teramo rischia seriamente la promozione in Serie B
CALCIO SCOMMESSE: IL TERAMO RISCHIA GROSSO. La procura di Catanzaro è certa della combine del match del Girone B di Lega Pro del 2 maggio scorso che ha visto gli abruzzesi vincere per 2-0 contro il Savona e ottenere con un turno di anticipo la storica promozione in Serie B. "Le indagini - spiegano gli inquirenti - hanno evidenziato come la dirigenza del Teramo abbia raggiunto tanto risultato dando mandato all'esperto di frodi sportive, Ercole Di Nicola, direttore sportivo dell'Aquila, e gia' indagato nell'operazione 'Dirty Soccer' affinche' combinasse il risultato dell'incontro procurando la vittoria del Teramo". Sempre secondo l'accusa sarebbe stato versato un corrispettivo di 30mila euro, con Davide Matteini (attualmente calciatore del San Paolo Padova) che avrebbe tentato invano di corrompere due calciatori del Savona (Cabeccia e Marchetti) e, dopo il tentativo fallito, il Teramo e Di Nicola sarebbero arrivati fino al consulente di mercato del Savona, Marco Barghigiani, incontrato a Fabro (Umbria) il 30 aprile, due giorni prima del match, e ad Albisola il giorno stesso del match.

Il Teramo rischia grosso. Rischia di compromettere la meritata promozione in Serie B se il quadro delle accuse venisse confermato. Entro 7/10 giorni di conoscerà il verdetto della giustizia, almeno quello in primo grado. Come è noto, infatti, l'inchiesta che riguarda anche il Catania di Pulvirenti per ora ha bloccato i calendari di Serie B e Lega Pro.

 
Redazione Independent

giovedì 16 luglio 2015, 10:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
calcio scommesse
dirty soccer
procura catanzaro
serie b
teramo savona
di giuseppe
matteini
Cerca nel sito

Identity