Direttore Confcommercio minaccia di darsi fuoco

Clamorosa protesta di Celso Cioni nella sede di Bankitalia a L'Aquila. Annunciato lo sciopero della fame e sete

Direttore Confcommercio minaccia di darsi fuoco

CLAMOROSA PROTESTA DEL DIRETTORE DI CONFCOMMERCIO: «HO BENZINA E ACCENDINO». Clamorosa protesta del direttore di Confcommercio L'Aquila, Celso Cioni, che questa mattina si è barricato nella filiale Bankitalia. «I negozianti di questa città sono senza futuro», ha gridato Cioni annunciando l'inizio dello sciopero della fame e della sete. «Se saranno forzate le porte del bagno dove sono barricato ho benzina e accendino».

Cioni protesta per la drammatica situazione del commercio nel capoluogo d'Abruzzo. Una situazione, purtroppo, diffusa nel resto della regione e del paese.

Redazione Independent

lunedì 13 gennaio 2014, 12:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
celso cioni
confcommercio
bankitalia
l'aquila
negozi
protesta
sciopero
sete
fame
Cerca nel sito