Dietrofront su Punti Nascite: Paolucci ko. A rischio fondi per la sanità

Il Consiglio regionale approva risoluzione della minoranza su Penne, Atri, Ortona e Sulmona con 17 voti favorevoli e 15 contrari

Dietrofront su Punti Nascite:  Paolucci ko. A rischio fondi per la sanità

CLAMOROSO DIETROFRONT SUI PUNTI NASCITE: NON CHIUDONO. La risoluzione della minoranza in Consiglio Regionale (FI, M5S) dal nome "Sospensione del decreto di chiusura punti nascite" è stata approvata con 17 voti a favore e 15 contrari. Dunque gli ospedali di Ortona, Penne, Atri e Sulmona continuranno ad avere il proprio Punto Nascita. Battuto in aula l'assessore alla Sanità Silvio Paolucci il quale, soltanto ieri, aveva dichiarato che avrebbero chiuso entro ottobre e che l'Abruzzo sarebbe uscito dal commissariamento con relativo sblocco da parte del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin di 78 milioni di euro per il comparto sanità. Adesso salterà anche la fine del commissariamento?

MOMENTI DI TENSIONE FUORI DAL PALAZZO. Prima del voto ci sono stati momenti di tensione all'esterno di Palazzo dell'Emiciclo, dove un migliaio di manifestanti si sono riuniti per protestare contro la chiusura dei quattro punti nascita. I manifestanti si sono arrampicati sulla recinzione e sul cancello di entrata controllati dalle forze dell'ordine in assetto antisommossa.

SEGUI LA DIRETTA STREAMING 

Redazione Independent

venerdì 10 aprile 2015, 23:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
punti
nascita
atri
sulmona
ortona
penne
chiusura
abruzzo
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!