Di Primio attacca D'Alfonso: «Facile e veloce? Si, ma a tagliare fondi»

Il primo cittadino di Chieti accusa la Regione di avere stanziato solo 200mila euro per il trasporto e l'assistenza degli studenti diversamente abili

Di Primio attacca D'Alfonso: «Facile e veloce? Si, ma a tagliare fondi»

DI PRIMO ATTACCA D'ALFONSO: «FACILE E VELOCE A TAGLIARE». Il primo cittadino di Chieti Umberto Di Primio si è lanciato in un attacco diretto al leader del centrosinistra abruzzese, cioè il presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso. «A quanto pare - scrive il sindaco - la sinistra al governo della Regione Abruzzo, che si compiace di autodefinirsi “facile e veloce”, ha iniziato a far sentire il proprio influsso negativo. Infatti, per il trasporto e l’assistenza specialistica scolastica degli studenti diversamente abili che frequentano gli istituti superiori, la Regione ha previsto di destinare alla Provincia di Chieti un contributo di soli 200.000 euro. Una cifra assolutamente insufficiente - specifica - se si considera che, per la sola città di Chieti, ne occorrerebbero 275.000 all’anno. Il Comune di Chieti, chiamato ad organizzare tali servizi per conto dell’Amministrazione provinciale, dal 1 gennaio 2015 non sarà, pertanto, in grado di assicurarli». Di Primio, facendo seguito ad un’iniziativa già intrapresa nei mesi scorsi dall’Assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro, ha inviato una nota al Presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, chiedendogli di finanziare i servizi così da impedire che gli stessi vengano sospesi. «Non vi è giustificazione che tenga - aggiunge Di Primio - perchè la Regione tagli le risorse in favore degli studenti con disabilità. Questo è ciò che la sinistra è in grado di produrre in materia di Politiche Sociali. Dopo nemmeno un anno di amministrazione regionale e dopo pochi mesi di amministrazione provinciale, “facile” per loro è stato individuare i più deboli come categoria da colpire e “veloce” togliere i finanziamenti per erogare servizi essenziali in favore degli studenti diversamente abili». Subito dopo la Befana si comincerà a parlare della campagna elettorale che a Chieti si annuncia bollente. Il centrosinistra, infatti, ha intenzione di strappare il capoluogo teatino al centrodestra, ultimo baluardo rimasto in Abruzzo insieme alla città di Teramo. Ci riusciranno? Toccherà al candidato sindaco Luigi Di Febo la sfida al sindaco uscente.

Redazione Independent

lunedì 29 dicembre 2014, 15:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
umberto di primo
d\'alfonso
trasporto
disabili
studenti
notizie
Cerca nel sito