Attilio Di Mattia lancia l'idea del "Comune Derazzistato"

Il primo cittadino prepara la campagna anti-razzista. Indagato leader Forza Nuova per manifestazione contro Kyenge

Attilio Di Mattia lancia l'idea del "Comune Derazzistato"

MONTESILVANO. DI MATTIA LANCIA L'INIZIATIVA COMUNE DERAZZISTATO. Il primo cittadino di Montesilvano, Attilio Di Mattia, è molto bravo nell'attirare l'attenzione dei media. Dopo l'idea dei Lovely Park, i cosiddetti parcheggi dell'amore, eccolo impegnato in una campagna per combattere il razzismo con tanto di cartelli contenenti la scritta ''Comune derazzistizzato''. Sono, infatti, in arrivo - e verranno a breve installati agli ingressi della quinta città d'Abruzzo per numero di abitanti - i simboli realizzati dall'artista locale Pep Marchegiani: un cerchio rosso del ''divieto di accesso'' che contiene la sagoma nera stilizzata di un uomo che fa il saluto romano. Senza dubbio un bel segnale di civiltà in un territorio dove formazioni politiche di ultradestra, come Forza Nuova, sono presenti e sempre pronte a far sentire la propria voce come nel caso delle ultime azioni contro lo ius soli ed il ministro Kyenge. 

INDAGATO MARCO FORCONIIl coordinatore per l’ Abruzzo di Forza Nuova, Marco Forconi, è indagato dalla Procura della Repubblica di Pescara per la vicenda dei volantini e dei cappi affissi in occasione dell’arrivo a Pescara del ministro per l’integrazione Cecile Kyenge. Forconi è accusato di violazione della legge Mancino del ’93 contro il razzismo e di minaccia.

Redazione Independent

giovedì 12 settembre 2013, 15:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cartello
notizie
comune
montesilvano
di mattia
pep marchegiani
Cerca nel sito