Depurazione acque, una roadmap per utilizzare 171 milioni

Il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, ha incontrato i rappresentanti degli Enti gestori per avviare un processo virtuoso

Depurazione acque, una roadmap per utilizzare 171 milioni

UNA FRECA DI SOLDI. 171 milioni di euro. E' la somma che nei prossimi mesi sara' resa disponibile per il risanamento e l'ampliamento del sistema dei depuratori dei piccoli e grandi comuni abruzzesi. "Queste risorse sono immediatamente disponibili e abbiamo il dovere, tutti insieme, di compilare una road map che definisca priorita' e caratteristiche di progetti che siano immediatamente cantierabili". Cosi' il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, ai rappresentanti degli Enti gestori delle acque, convocati ieri pomeriggio intorno a un tavolo per definire e avviare un processo che conduca in tempi molto brevi al risanamento delle acque fluviali e al conseguente miglioramento dello stato di salute del mare.

LA PULIZIA DELL'AMBIENTE. "La pulizia dell'ambiente - ha affermato il presidente - non e' solo un adempimento che questo governo si e' dato, ma costituisce anche un obbligo di mantenere incontaminato il patrimonio naturale cosi' come lo abbiamo ricevuto: noi desideriamo che lungo gli argini dei fiumi si possa tornare a passeggiare a piedi o in bicicletta, lungo le piste di cicloturismo che realizzeremo parallele alle aste fluviali".

L'INQUINAMENTO A BUSSI. Parlando dell'inquinamento del Pescara dovuto alla discarica di Bussi, D'Alfonso ha detto che "accompagneremo lo sforzo di ricerca della verita' perche' si riconoscano gli obblighi di indennizzo nei confronti della comunita', da parte di chi si e' reso responsabile di questo enorme danno".

I Faraonici

giovedì 16 ottobre 2014, 07:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
acqua
depurazione
ambiente
dalfonso
faraone
Cerca nel sito