Delitto Vasto. Chiesti 30 anni

Il prossimo 21 maggio la sentenza a carico di Vito Pagano accusato per l'omicidio della 69enne con 19 coltellate

Delitto Vasto. Chiesti 30 anni

DELITTO PAGANELLI. CHIESTI 30 ANNI PER L'ASSASSINO. I magistrati del Tribunale di Vasto, Enrica Medori e Giancarlo Ciani, hanno chiesto 30 anni per Vito Pagano, il 29enne di San Salvo, accusato dell'omicidio di Albina Paganelli, 69 anni, avvenuto lo scorso 15 di agosto. Secondo l'accusa non ci sono dubbi: l'anziana pensionata venne uccisa dal Pagano con 19 coltellate in seguito ad una rapina finita male. Pagano si trova nella casa circodariale di Torre Sinello (Vasto) mentre la sentenza verrà emessa il prossimo 21 maggio. 

LA DIFESA DELL'ACCUSATO PUNTAVA SULL'INFERMITA'. La difesa di Vito Pagano aveva puntato sullo stato di incapacità del presunto assassino al momento del delitto. Una tesi che però è naufragata sulla base delle perizie eseguite sul giovane e che hanno convinto il giudice del Tribunale di Vasto, Anna Rosa Capuozzo, a respingere questa ipotesi. I familiari della vittima hanno chiesto un risarcimento di 250 mila euro ciascuna. 

Redazione Independent

mercoledì 08 maggio 2013, 17:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
omicidio
pagano
paganelli
carcere
notizie
Cerca nel sito