Debutto con gala per il Pecorino Della Torre. Turchi: «Scelta vincente»

L'importatore americano rappresenterà la cantina di Spoltore, vincitrice della medaglia di bronzo, domani sera alla XX° Edizione del Long Beach Grand Cru in California

Debutto con gala per il Pecorino Della Torre. Turchi: «Scelta vincente»

DEBUTTO CON GALA IN CALIFORNIA PER IL PECORINO DELLA TORRE. Il Pecorino IGT 2013 Colline Pescaresi dell'azienda agricola Podere Della Torre di Spoltore (PE) ha vinto in California la medaglia di bronzo della Long Beach Grand Cru, una delle competizioni vinicole più importanti degli Stati Uniti.

Amarcord Internazionale, importatore per lo stato della California, rappresenterà l'adienda Podere Della Torre al Gran Galà organizzato dalla prestigiosa associazione Legal Aid Foundation di Los Angeles che si terrà domani sera il 16 agosto a Long Beach. In quella circostanza vip e grande pubblico potranno degustare il Pecorino IGT Colline Pescaresi che è stato insignito della medaglia di bronzo su una selezioni di vini provenienti da 15 paesi del mondo: Italia, Francia, Australia, Nuova Zelanda, California, Cile, Argentina. 

"La scelta di presentare il Pecorino Della Torre alla Long Beach Gran Cru - rivela a Alessi Turchi - è avvenuta durante un viaggio in California dove, degustando dei vini bianchi premiati in passato, ho pensato che il "nostro" Pecorino avesse le carte in regola per fare bella figura, grazie alla sua freschezza ed al suo carattere forte. Ringrazio Franco e Diego per avermi dato carta bianca e per aver avuto fiducia nell'iniziativa. Un anno e mezzo fa abbiamo iniziato una collaborazione che ad oggi premia la passione e la lealtà reciproca. E' un onore per noi di Amarcord Internazionale poter affermare che la scelta del Pecorino Della Torre è stata vincente". 

La cantina di Spoltore ha festeggiato questo prestigioso riconoscimento internazionale con amici e clienti lo scorso 10 agosto in occasione dei "Calici di Stelle", una serata piacevole a cui ha partecipato anche il noto comico Enrico Beruschi il quale, da appassionato, è rimasto piacevolmente incantato dai vini della cantina spoltorese. Della Torre, infatti, non è soltanto un ottimo Pecorino ma ci sono anche degli importanti Montepulciano, come il "Tosca" ed il "Montinope", curati dalla sapienza dell'enologo Donato Di Tommaso.

Reda In.

giovedì 14 agosto 2014, 10:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pecorino
california
amarcord internazionale
podere della torre
spoltore
turchi
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!