De Fanis si dimette. A Chiodi la delega della Cultura

L'assessore coinvolto nello scandalo delle presunte mazzette e delle spese con la carta della Regione lascia l'incarico

De Fanis si dimette. A Chiodi la delega della Cultura

ll Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, ha deciso di riservare per sè le deleghe dopo le dimissioni dell'assessore regionale, Luigi De Fanis, arrestato nell'ambito dell'inchiesta "Vate", pervenute ieri a tarda sera. Si tratta di competenze su Politiche culturali, veterinaria, sicurezza alimentare e prevenzione collettiva.

Chiodi sulla gestione della famossa legge regionale n. 43 proporrà agli uffici dell'assessorato alla Promozione culturale un regolamento per uniformare tutto l'andamento della legge 43. "Si tratta di un passaggio necessario - ha spiegato il presidente della Regione - che testimonia la volontà dell'amministrazione regionale di essere quanto più possibile trasparente nella gestione di provvedimenti che erogano contributi e soprattutto la volontà di stabilire, a garanzia dei richiedenti, un criterio di equità e valutazione valido per tutti". 

Redazione Independent

venerdì 15 novembre 2013, 13:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chiodi
de fanis
scandalo
champagne
mazzette
eventi
Cerca nel sito