Davide Vannoni e Stamina scaldano "i cuori" d'Abruzzo

L'inventore della cura con le cellule staminali in un tour di conferenze. A giorni la decisione del giudice per Noemi

Davide Vannoni e Stamina scaldano "i cuori" d'Abruzzo

L'ABRUZZO IMPAZZISCE PER STAMINA. Sarà che la sorte della piccola Noemi, la bambina di Guardiagrele, solo 18 mesi, malata di atrofia muscolare spinale (Sma), sta commuovendo l'Italia. Addirittura il titolare del dicastero che fu di Pietro, Papa Francesco I, ha personalmente telefonato ai genitori e ha pregato con migliaia di fedeli per la salute della bambina di casa Sciarretta. Così figuriamoci quello che è successo non appena si è diffusa la notizia dell'arrivo del professor Davide Vannoni e di tutto lo staff della "Stamina Foundation", impegnati in tour di conferenze oggi a L'Aquila e domani a Vasto. L'Abruzzo è letteralmente impazzito, compresi noi di Abruzzo Independent che da tempo sosteniamo la causa.

Sui social network, manco a dirlo, si sono sprecati i messaggi di sostegno a Stamina, la cura ideata da Vannoni per contrastare le malattie degenerative con l'uso delle cellule staminali, e di appello al giudice del tribunale del lavoro di L'Aquila il quale, entro pochi giorni, si pronuncerà se consentire alla piccola Noemi, così come richiesto dai legali della famiglia Sciarretta, di consentire la cura col Metodo Stamina presso l'ospedale di Brescia.

Vannoni, accompagnato dal vice presidente dello "Stamina Foundation" Marino Andolina e dalla biologa Erica Molina, ha parlato col suo "cuore enorme" dell'uso delle cellule staminali per le cure compassionevoli. Al suo fianco Tiziana Bonfini, la responsabile medico Istituto Cellule Staminali "Banca del Sangue di cordone ombelicale della Regione Abruzzo, ed il prof. Antonio Famulari, direttore dell'unità operativa complessa di trapianti d'organo del San Salvatore. Insieme hanno spiegato alla commissione sanitá del consiglio regionale abruzzese la possibilitá di trasferire l'attivitá di Brescia a Pescara. L'argomento sará oggetto di una prossima riunione tecnica con i dirigenti del locale centro trapianti. 

Domani mattina, dalle 9.30 in poi, sarà la colta dell'incontro con gli studenti del Liceo Scientifico "Mattioli" di Vasto, organizzato dai rappresentanti d'Istituto Gigio D'Ercole, Alessio Wogerbauer, Loris Tarabborelli e Diego Cardone. C'è grande attesa per l'evento con tanto di troupe de "Le Iene" al seguito. Sostenere Stamica significa sostenere la ricerca, oltre che la speranza.

Marco Beef

mercoledì 20 novembre 2013, 19:14

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
davide vannoni
stamina
noemi
metodo
cura
vasto
liceo
Cerca nel sito