David Donatello, Diaz mattatore

Tredici nomination per il film di Daniele Vicari. Tra i candidati l’aquilano Alessandro Palmerini

David Donatello, Diaz mattatore

DAVID DONATELLO. DIAZ MATTATORE. Sono uscite ieri le candidature ai Premi David di Donatello 2013, comunicate alla stampa dal presidente dell’Accademia del Cinema Italiano, Gian Luigi Rondi, in esito al voto espresso dal 27 aprile al 3 maggio scorsi dai 1804 componenti la Giuria dell’Accademia. Ben 13 le candidature per il film Diaz di Daniele Vicari, nelle cinquine di altrettante categorie del premio. Dunque un vero mattatore il film di Vicari sui gravi fatti del luglio del 2001 alla scuola Diaz di Genova, durante il G8.

TRA I CANDIDATI ANCHE UN AQUILANO. Tra i candidati al David - l’oscar del cinema italiano - anche l’aquilano Alessandro Palmerini, insieme a Remo Ugolinelli, per il “Miglior Fonico di presa diretta” con il film Diaz. Ugolinelli e Palmerini, peraltro, erano nella nomination anche per il film Io e te di Bernardo Bertolucci, ma sono entrati con il film più votato, come vuole il regolamento del premio. Con lo stesso film i due professionisti hanno vinto nel 2012 anche il Ciak d’oro e il Nastro d’Argento.

CHI E' ALESSANDRO PALMERINI Alessandro Palmerini è nato nel 1977 a L’Aquila, dove si è formato presso l’Accademia per le Arti e le Scienze dell’Immagine. Nel 2008 ha vinto il primo Ciak d’oro insieme ad Alessandro Zanon per il Miglior sonoro in presa diretta del film “La ragazza del lago” di Andrea Molaioli. Nello stesso anno è risultato vincitore del Premio Aits per il film Tv di Gianluca TavarelliMaria Montessori”, sulla grande pedagogista italiana, magistralmente interpretata da Paola Cortellesi.

G.P.

sabato 11 maggio 2013, 13:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
david
donatello
candidature
l'aquila
palmerini
la ragazza del lago
diaz
Cerca nel sito