Daspo "social" per ultrà teramano. Aggredì due giovani tifosi giuliesi

L'episodio risale al 17 gennaio all'uscita delle discoteca Heaven. Dovrà restare in casa dalle ore 17 sino alle 7 del giorno dopo

Daspo "social" per ultrà teramano. Aggredì due giovani tifosi giuliesi

OBBLIGO DI DIMORA PER ULTRA’ TERAMANO. AGGREDI’ DUE RAGAZZI SOLO PERCHE’ DI GIULIANOVA. L'episodio risale al 17 gennaio 2014 quando due ultrà teramani, all’uscita della discoteca Haeven di Teramo: due giovani di Giulianova vennero aggediti solo perché provenienti dalla cittadina della costa con la quale, come noto da tempo, esiste un'accesissima rivalità sportiva. Dopo le botte - i giuliesi finirono al pronto soccorso con lesioni giudicate guaribili in 10 giorni - i due aggressori si dileguarono nella notte 

L’attività d’indagine della Digos ha permesso di ricostruire le varie fasi e portare alla denunciare alli per lesioni aggravate in concorso, porto abusivo di armi e strumenti atti all’offesa, il tutto con l’aggravante dei futili motivi, i responsabili dell'aggressione.

Ieri mattina il GIP presso il Tribunale di Teramo ha emesso nei confronti di uno degli aggressori, L. D. D., ventiquattrenne teramano noto alle cronache e destinatario più volte di provvedimento interdittivo dall’accesso ad impianti sportivi , la misura cautelare dell’obbligo di dimora in Teramo con divieto di uscire dalla propria abitazione dalle 17 alle successive 7.

Redazione Independent

martedì 15 luglio 2014, 10:33

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
daspo
ultrf
teramo
tifosi
giulianova
discoteca heaven
teramano
notizie
Cerca nel sito