Daspo e black list: ultrà pescarese arrestato per lancio di petardi

Un 21enne tifoso del Pescara è stato identificato dalla Digos. Gli agenti òl'hanno incastrato grazie alla videosorveglianza

Daspo e black list: ultrà pescarese arrestato per lancio di petardi

VENTUNENNE ULTRA' PESCARESE PRENDE IL DASPO. Un 21enne ultrà della Curva Nord del Pescara è stato identificato, arrestato e denunciato per lancio di materiale pericoloso dagli agenti della Digos, al termine del match vinto dai biancazzurri 6-5 ai calci di rigore contro il Renate.

Complessivamente sono stati lanciati sei petardi, di cui quattro in campo e due sugli spalti.

Il giovane, secondo le nuove direttive, finirà in una speciale black list nella quale vengono inseriti i nomi delle persone ritenute dal Ministero dell'Interno non idonee a frequentare luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive.

Gli agenti al servizio della dottoressa Di Giulio sono risaliti al ragazzo grazie alle telecamere di videosorveglianza. 

Redazione Independent

lunedì 18 agosto 2014, 11:24

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
daspo
black listi
ultr
pescara
renate
Cerca nel sito

Identity