Dalfie "sgancia" alla Saga 5.941mila euro per ricapitalizzare

Polemica per la gestione "in rosso" dell'Aeroporto d'Abruzzo. Ma il governatore è pronto ad intervenire sulla governance

Dalfie "sgancia" alla Saga 5.941mila euro per ricapitalizzare

DALFONSO "SGANCIA" ALLA SAGA 6 MILIONI DI EURO. Con la Determinazione n. DE-31 dell'8 agosto 2014 la Regione Abruzzo ha emesso un mandato di pagamento alla ragioneria generale per la somma di 5 milioni 941mila euro per la ricapitalizzazione della Saga, cioè la società che gestisce lo scalo aereo Aeroporto d'Abruzzo.

Soldi freschi - si è trattato di un aumento di capitale - necessari ad evitare il fallimento dell'aeroporto, l'infrastruttura più importante di qualsiasi terriotorio che aspiri ad essere collegato con il mondo.

Ma è polemica. Specie tra i "Cinquestelle" che sono andati a spulciare i conti della società ed hanno scoperto che ci sarebbero dei crediti da fatture emesse nei confronti di Ryanair notevolmente superiori rispetto a quelli vantati dalla compagnia Low-Cost iralndese.

La Saga, presieduta dal prof. Lucio Laureti, ha chiuso l'esercizio 2013 con una perdita di 5.450.808 euro, oltre ad un risultato netto negativo, portato a nuovo dal 2012, di 540,197 euro.

D'Alfonso, fanno sapere i bene informati, è interessato ad intervenire sulla governance poichè non è più ammissibile una gestione in perdità nonostanti i discreti risultati ottenuti in termini di incoming e outcoming da/per Pescara.

Reda Inde

venerdì 08 agosto 2014, 10:26

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
saga
aeroporto
soldi
regione
abruzzo
notizie
Cerca nel sito