Dal campo Rom per rubare

Due ladre minorenni 17enni sorprese con i "ferri del mestiere". Volevano svuotare un appartamento in centro

Dal campo Rom per rubare

DA ROMA A PESCARA PER RUBARE - Questa mattina, verso le ore 8.30, il personale della Squadra Volanta della Questura di Pescara ha fermato due giovani donne che si aggiravano, con atteggiamento sospetto, nei pressi di un palazzo in corso Vittorio Emanuele. Sottoposte a perquisizione personale le ragazze - entrambe diciassettenni, di origini serbe, con numerosi precedenti penali per furto in abitazione e di provenienza da un campo rom della Capitale - avevano (sotto i vestiti) con sè arnesi atti a scassinare le porte. Durante il trasporto in Questura hanno tentato di disfarsi di due lastre in plastica rigida per forzare le serrature delle porte, ma l'azione non è sfuggita aglio agenti.

LE VERIFICHE SULL'IDENTITA' - Le ulteriori verifiche nei confronti delle due giovani hanno consentito di accertare che una era destinataria di un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma, per il reato di furto in abitazione. Per questi motivi è stata tradotta presso l’Istituto Penitenziario Minorile di Roma, ove dovrà scontare la pena di 5 mesi e 2 giorni di reclusione. L’altra giovane, invece, è stata affidata ad un comunità di recupero, sita in provincia. Le medesime, inoltre, venivano deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di L’Aquila, per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. 

Reda Inde

giovedì 12 luglio 2012, 14:45

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ladre
minorenni
campo
rom
comunit
recupero
attrezzi
scasso
furto
abitazione
centro
corso vittorio emanuele
pescara
Cerca nel sito

Identity