D'Eusanio il "Vinosofo" continua il suo tour al Cafè Les Paillottes

Il produttore di vini biologici spiegherà agli esperti del settore i segreti della vinificazione nella pietra, lo spumante biologico ed i vini senza solfiti

D'Eusanio il "Vinosofo" continua il suo tour al Cafè Les Paillottes

CHIUSA GRANDE AL SECONDO APPUNTAMENTO DI VI.NA. L’azienda agricola biologica Chiusa Grande di Franco D’Eusanio ha organizzato il secondo incontro del progetto “VI.NA - Vini naturali”, che si terrà lunedì 2 marzo alle ore 10.30 presso il Café Les Paillotes a Pescara. 

CHI CI SARA'? L’evento - presentato dal giornalista enogastronomico Antonio Paolini e riservato ai ristoratori e addetti ai lavori - promuove una ricerca attraverso cui, per la prima volta in Abruzzo, è possibile apprezzare in diversi incontri le particolarità del profilo organolettico delle micro e macro-vinificazioni in vasche di pietra di Pietranico; gli aspetti sensoriali e tecnici legati ai vini senza solfiti aggiunti; così come i dettagli riguardanti alla produzioni di vini spumanti secondo il metodo classico. Il tutto, in un’ottica di produzione biologica. Questo appuntamento sarà impreziosito dagli abbinamenti gastronomici proposti dagli chef stellati Michelin Matteo Iannaccone (Café Les Paillotes) e Marcello Spadone (Ristorante La Bandiera). Due artefici indiscussi della valorizzazione gastronomica territoriale che hanno accolto con entusiasmo e lungimiranza il valore insito nella “vinosophia” di Franco D’Eusanio e nel progetto “Vi.Na.”.

LA VINIFICAZIONE IN PIETRA. La vinificazione nelle vasche di pietra è una pratica ancestrale quasi del tutto scomparsa, ma dall’inestimabile valore agro-antropologico e con risvolti sorprendenti sul piano della caratterizzazione organolettica dei vini che ne derivano. Nel comune di Pietranico, vicino a Nocciano dove ha sede Chiusa Grande, si riscontra una delle più alte concentrazioni nel Centro Sud di questi leggendari manufatti. Ecco spiegata la scelta aziendale di riscoprire un’antica usanza che rafforza in maniera inequivocabile il rapporto con il territorio.

LO STUDIO. Lo studio “Vi.Na” oltre a esperimentare in merito alla spumantizzazione metodo classico si prefigge di valutare alcuni aspetti legati alla vinificazione senza aggiunta di solfiti e la conservazione della qualità del vino nel tempo. Chiusa Grande è riuscita a creare una linea di vini senza solfiti aggiunti denominata: “Natura”.

Noi di Abruzzo Independent ci saremo e vi racconteremo tutti i dettagli della giornata insieme ad uno dei maestri del vino abruzzese. 

 

Redazione Independent

lunedì 23 febbraio 2015, 17:18

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chiusa grande
caf les paillottes
vina
vinificazione
pietra
spumante biologico
d\'eusanio
vinosofo
Cerca nel sito