D'Alfonso "salva" Montesilvano e Spoltore "stoppando" la 'Grande Pescara' per ora

Il governatore della Regione Abruzzo ha detto no alla proposta di legge per istituire un nuovo grande comune: "Serve altro per rispondere alle esigenze dei cittadini"

D'Alfonso "salva" Montesilvano e Spoltore "stoppando" la 'Grande Pescara' per ora

D'ALFONSO BOCCIA LA GRANDE PESCARA PER ORA. Il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso al termine di un lungo intervento nel quale ha spiegato che “non sono le dimensioni a determinare l’importanza di una città” portando come esempi le realtà di Mantova, dove secondo una classifica si vive meglio in Italia, ed Ancona ha bocciato l’approvazione del progetto legislativo n. 17/2014 “Istituzione del nuovo Comune di Nuova Pescara mediante fusione dei Comuni di Pescara, Montesilvano e Spoltore”.

D’Alfonso ha aperto, però, alla possibilità di approvare il nuovo soggetto amministrativo meglio noto come ‘Grande Pescara o ‘Nuova Pescara’ durante il primo Consiglio regionale utile dopo la Befana, quindi l’anno che verrà,  a condizione però che vengano apportate “migliorie” alla proposta legislativa targata MoVimento 5 Stelle per rispondere alle esigenze amministrative dei cittadini di PescaraSpoltore e Montesilvano.

Il presidente Giuseppe Di Pangrazio ha messo in votazione il rinvio della proposta in Commissione che è stata approvata a maggioranza. I ‘grillini’ hanno però votato no. Noi di AbruzzoIndependent.it ricordiamo che la primogenitura di questa idea è dell'ex consigliere regionale dell'Italia dei valori Carlo Costantini.

Redazione Independent

martedì 24 novembre 2015, 17:05

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
grande pescara
nuova pescara
pescara
spoltore
montesilvano
fusione
progetto di legge
carlo costantini
legge
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?