D'Alfonso dalla Lettonia cita Nietzsche per difendere Luciano D'Amico

Il presidente della Giunta Regionale in missione europea esprime solidarietà al rettore dell'Università di Teramo

D'Alfonso dalla Lettonia cita Nietzsche per difendere Luciano D'Amico

MULTE ALL'ATENEO: D’ALFONSO ESPRIME SOLIDARIETA’ AL RETTORE D’AMICO. Solidarietà e filosofia quelle espresse dal presidente della giunta regionale, in missione lettone, Luciano D’Alfonso al suo amico, il rettore dell'Università di Teramo Luciano D'Amico. "Ha saputo prendere per mano l’università di Teramo - scrive D'Alfonso - e portarla da una condizione di difficoltà ad un rinnovato splendore. Apprendere che qualcuno stia cercando di ostacolare questa rinascita appoggiandosi ad esposti privi di contatto con la realtà mi inquieta e allo stesso tempo mi fa capire che il cammino dei Grandi è spesso irto di trappole tese da chi - sfruttando la doverosa solerzia dei Vigili del fuoco - mira solo a giustificare la propria esistenza in vita". Il riferimento riguarda le multe da decine di migliaia di euro recapitate al rettorato per er i rilievi sulla sicurezza delle strutture universitarie. D'Alfosno conclude l'incondizionata solidarietà a Luciano D’Amico con un'efficacissimo Friedrich Nietzsche quando soleva dire: “Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare”.

Marco Le Boeuf

mercoledì 18 marzo 2015, 12:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
luciano d\'alfonso
luciano d\'amico
rettore
universit
teramo
solidariet
nietzsche
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!