Cultura. L'allarme di Melozzi: «Troppi tagli. Bisogna dare linfa a Chieti»

Intanto viene annunciato il cartellone del Maggio Teatino con Finardi, Paola Turci e Nicolò Fabi

Cultura. L'allarme di Melozzi: «Troppi tagli. Bisogna dare linfa a Chieti»

«A seguito delle polemiche di questi giorni relative a paventati e, da qualcuno addirittura auspicati, tagli ai capitoli di bilancio relativi agli eventi e manifestazioni culturali della nostra Città, mi preme rilevare innanzitutto che durante la nostra consiliatura i tagli sono stati già effettuati e, a mio parere anche in maniera esagerata, vista l'importanza che rivestono gli eventi per dare linfa vitale al commercio e al turismo di Chieti». Questo l'allarme lanciato dal Consigliere Comunale Luigi Milozzi, Delegato del Sindaco agli Eventi ed alla Promozione turistica 

Il consigliere ricorda gli eventi organizzati dall'Amministrazione del sindaco Di Primio. «Presepe Vivente, Festival degli artisti di strada, Settimana Mozartiana e Settimana Santa, hanno garantito i concerti o i tanti appuntamenti estivi (su tutti la notte bianca con il concerto degli stadio) o Natalizi (con il pienone al concerto di Graziani al Marrucino e quello dei Regina al Supercinema)».

Infine sull'imminente Maggio Teatino Melozzi assicura che sarà «un cartellone capace di regalarci serate indimenticabile nelle splendide vie e piazze cittadine».  Arriveranno a Chieti artisti di spessore come Eugenio Finardi, Nicolò Fabi e Paola Turci, la festa di San Giustino avrà tre serate dedicate la prima al teatro con uno spettacolo gratuito di artisti teatini, Maltattack nella seconda e il concerto dell'11 maggio.

Redazione Independent

sabato 12 aprile 2014, 13:52

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
melozzi
chieti
eventi
maggio teatino
cultura
Cerca nel sito