Cucina Virna Lisi!

Il nostro Benny Manocchia nella sua lunghissima carriera di corrispondente americano ha intervistato, tra i tanti, anche la Marilyn Monroe italiana

Cucina Virna Lisi!

"Lei e' un abruzzese" domando'.

"Veramente io sono un  ibrido:mio padre era abruzzese,mia madre toscana".
"Ah" fece. "Io marchigiana, sono in mezzo insomma".
Virna Lisi si trovava nella casa che un produttore di Hollywood aveva messo a disposizione per lei e la famiglia. Suo marito era partito da poco per l'Italia, il suo figlioletto ne combinava una ogni minuto e lei, Virna, lo accudiva, lo baciava, lo sgridava con quella sua voce particolare.
Virna Pieralisi e' una delle pochissime persone che ho nei miei ricordi di cronista per il suo modo
di essere cosi' lontano dal banale.
Risiedevo a Manhattan, New York, e lei subito: 'Una citta' pazza, non la conosco bene, ma so che non ci vivrei per nessun motivo al mondo'.
Comincio' cosi' una reciproca simpatia tra due italiani all'estero e non ci crederete, parlammo subito del nostro  cibo.
"Cibo delle Marche" chiesi sorridendo. '"Soprattutto piatti a base di pesce che gli americani si sognano" rispose lei. "Mia madre e' toscana, una razza di comandanti".  Risata sonora.
"Noi un po' meno. Io sono del segno dello scorpione, sono sempre circondata da un'aura
di mistero...Mio marito mi dice spesso esci dal tuo mistero e fammi sapere dove sono le mie magliette".
Insomma sta bene in California? I produttori l'adorano,non le fanno mancare niente, perfino un cuoco, ma lei ha rifiutato l'offerta.
"Alla cucina ci penso io. Sono qui per lavoro ma mi manca l'Italia, il mio paese, i suoni, gli odori, i
dialetti...".
Lei ha lavorato con Anthony Quinn, con Anna Magnani, con Giancarlo Giannini, un mondo fuori dalla realta' di ogni giorno.
"Con Anna ho diviso alcuni momenti pieni di lacrime. Quinn poi e' un uomo di grandi qualita' artistiche..A un certo punto mi diceva frasi in dialetto marchigiano per farmi sentire a casa.
Giannini e' un signore, mi ha sempre trattato come se io fossi una donna di corte... "
Virna Lisi era una gran bella donna, con un carattere forte che la rendeva ancora piu' attraente.
Ora rispondeva indaffarata intorno ai fornelli, con tanto di parannanza multicolore attorno ai
fianchi. Mi mise sotto il naso un piatto di pesce che "non puoi assaggiare nemmeno in Abruzzo!".
Le chiesi: le piace l'America? "In parte". L'attore americano preferito? "Un po' tutti quelli che conosco". La moda americana?. "Migliore la  nostra".
E' molto attaccata al denaro mi permisi di chiedere, mordendomi un labbro. "Il denaro e' importante in rapporto a quello che puo' procurare per te, per la tua famiglia"
La stampa americana ha scritto molti articoli sul fatto che lei rifiuta di seguire la moda americana. Vogliono fare di lei una nuova Marilyn Monroe. "Guarda, qui aprire "tutti i sentimenti" di fronte alla cinepresa, vuol dire spogliarsi eccetera Io mi spoglio con mio marito...
Benny Manocchia

mercoledì 01 novembre 2017, 16:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virna lisi
virna pieralisi
benny manocchia
new york
manatthan
anthony queen
anna magnani
giancarlo giannini
intervista
marilin monroe
Cerca nel sito

Identity