Crisi: nel periodo 208-2014 spesa pubblica aumentata di 45 miliardi

Lo rivela una ricerca del Centro studi ImpresaLavoro: "Il nostro Paese non è l'unico dell'Area Euro. Peggio ha fatto la Francia, meglio la Spagna e Germania"

Crisi: nel periodo 208-2014 spesa pubblica aumentata di 45 miliardi

CRISI: NEL PERIODO 2008-2014 SPESA PUBBLICA AUMENTATA D 45,5 MILIARDI (+3,3% DEL PIL). Durante la crisi la spesa pubblica in Italia è cresciuta in rapporto al Pil dal 47,8% del 2008 al 51,1% del 2014: un balzo in avanti di 3,3 punti percentuali superiore sia alla media dei paesi dell’Unione Europea (+1,6%) che a quelli della sola Area Euro (+2,6%). Lo rivela una ricerca del Centro studi ImpresaLavoro. Il nostro Paese non è l’unico ad aver aumentato la spesa pubblica in questo periodo anche se tra le grandi economie continentali solo la Francia fa peggio di noi e vede crescere la sua spesa pubblica del 4,2%. Meglio di noi vanno sia la Spagna (+2,5%) sia la Germania, sostanzialmente stabile con un +0,4%. Chi taglia in maniera abbastanza decisa il peso dello Stato sull’economia è invece il Regno Unito che vede la sua spesa pubblica scendere di 2,2 punti di Pil.

Redazione Independent

lunedì 25 maggio 2015, 12:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
crisi
periodo 20082014
spesa pubblica
45 miliardi
italia
Cerca nel sito