Crisi? Ma si gioca, eccome!

Il questore chiude una sala giochi a Teramo. Cresce il business delle scommesse. Famiglie rovinate dal vizio

Crisi? Ma si gioca, eccome!

SALE GIOCHI: UN MERCATO IN ESPANSIONE - Negli ultimi tempi, anche a causa della crisi economica, si è registrato un incredibile aumento del numero di licenze di sale giochi operanti nella provincia di Teramo. La licenza viene rilasciata dal Questore o dal Sindaco, a seconda che si tratti di sale giochi con apparecchiature denominate rispettivamente Videolotterie, che consentono vincite di rilevante entità, o new slot. Compresa la delicatezza della materia ed il giro di affari che ruota attorno a tale tipologia di esercizi, la legge prevede l’esercizio dell’attività  con particolari prescrizioni, soprattutto a salvaguardia dei beni ed a tutela degli impiegati.

CONTROLLI NEL TERRITORIO - Nei giorni 29 e 30 marzo il personale della Divisione Amministrativa di Teramo, in collaborazione con personale delle Volanti, ha effettuato una serie di controlli ad alcune sale giochi operanti nel Comune di Teramo. In particolare sono stati controllati 5 esercizi: nel corso delle attività sono stati identificati complessivamente 30 avventori e sono state elevate 3 contravvenzioni per inosservanza di talune prescrizioni imposte dal Questore o previste per Legge. Nella serata del 30 marzo inoltre è stato eseguito il provvedimento con cui il Questore di Teramo, dottoressa Amalia Di Ruocco, ha disposto la sospensione della licenza per 15 giorni a carico di una sala giochi teramana, ai sensi dell’art 100 tulps. Il provvedimento è stato adottato  a salvaguardia dell’ordine e della sicurezza pubblica atteso che nel corso dei numerosi controlli  è stata appurata la assidua frequentazione del locale da parte di soggetti pregiudicati. Analoghi controlli nelle stesse giornate sono stati svolti in provincia da parte di Carabinieri e Guardia di Finanza.

Redazione Independent

sabato 31 marzo 2012, 14:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
controlli
teramo
scommesse
slot
sale giochi
finanza
carabinieri
questore
amalia di ruocco
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!