Corso Vittorio, nuova raccolta di firme contro la riapertura

S'allarga il fronte del No contro la decisione del sindaco Alessandrini. Vota il sondaggio su Abruzzo Independent: Sei favorevole oppure no?

Corso Vittorio, nuova raccolta di firme contro la riapertura

CORSO VITTORIO, S'ALLARGA IL FRONTE DEL NO. L’annuncio del comune di Pescara di riapertura al traffico di corso Vittorio Emanuele, anche se per il momento in un solo senso di marcia, sta creando polemiche non solo nel centrodestra ma anche tra commercianti e residenti del corso che oggi hanno detto la loro durante una conferenza stampa annunciando l’avvio di una raccolta di firme. La proposta che lanciano e’ di aprire corso Vittorio solo al passaggio degli autobus e ai residenti che hanno un posto auto a disposizione. Peraltro la speranza e’ che i bus possano diventare elettrici. “No, quindi, allo smog e al traffico e agli imbottigliamenti”, ha detto per tutti Fabrizio Canta. Chi ha un locale o una abitazione sul corso ammette di “aver sofferto tanto” quando c’e’ stata la chiusura al traffico per la riqualificazione ma ora, dicono i promotori della raccolta firme, “i locali sfitti sono oggetto di interesse e si stanno riaffittando” per cui “si possono cominciare a raccogliere i frutti” dell’intervento promosso dalla giunta precedente. “Troppe volte – ha aggiunto Canta – si e’ detto che i commercianti erano contrari alla pedonalizzazione ma non e’ cosi’, e non e’ vero neppure che i lavori non hanno portato miglioramenti e che il commercio sta morendo” anzi questa “e’ una possibilita’ per far ripartire l’area commerciale”, ha detto un rappresentante dell’immobiliare Costantini. Anthony Micolitti si e’ mostrato rammaricato per il comportamento del sindaco, Marco Alessandrini, il quale “ha sempre assicurato che la decisione sarebbe stata presa con i cittadini, e invece sono stati tenuti in poca considerazione. Su via Ferrari e corso Vittorio si rischia il blocco totale – ha aggiunto – e con i mezzi l’arredo urbano durera’ poco e la strada tornera’ come prima”. Mentre la raccolta firme prosegue nelle attivita’ che hanno aderito a questa “proposta ecologica”, e’ stata creata una pagina Facebook denominata Corso Vittorio che conta circa 800 consensi

Redazione Independent

mercoledì 24 settembre 2014, 09:42

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
corso vittorio
pescara
marco alessandrini
anthony micolitti
raccolta firme
fabrizio canta
Cerca nel sito

Identity