Coronavirus, contagi in calo ma c'e' la prima vittima tra gli operatori sanitari

Cordoglio in tutto l'Abruzzo per la scomparsa di Francesco Di Berardino, l' infermiere di Scafa in servizio all' ospedale di Popoli

Coronavirus, contagi in calo ma c'e' la prima vittima tra gli operatori sanitari

ABRUZZO: DIMINUISCONO I CONTAGI DA CORONAVIRUS MA C'E' LA PRIMA VITTIMA TRA GLI OPERATORI SANITARI. Diminuiscono i contagi da Covid-19 in Abruzzo, aumentano i guariti e diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva. Ma purtroppo il virus e' tutt'altro che sconfitto perche' continua a mietere vittime: ieri altre sette, tra le quali anche un infermiere di 60 anni.

“Oggi la nostra comunità professionale piange un collega che lavorava nel presidio ospedaliero di Popoli e si stringe al dolore dei suoi familiari. Vorremmo ricordare Francesco per la bella persona che era: affamato di conoscenza e sempre pronto a dare una mano ed essere vicino ai suoi colleghi. Ci lascia in questa battaglia efferata che non sta risparmiando la nostra professione. Alla sua famiglia e alla sua equipe di lavoro vanno le più sentite condoglianze da parte del consiglio direttivo dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche (OPI) di Pescara e di tutti gli infermieri”. Con queste parole il consiglio direttivo dell’OPI di Pescara esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Francesco Di Berardino, l’infermiere di Scafa, in servizio all’ospedale di Popoli, che è stato tra i primi a essere risultato positivo al Covid e il primo infermiere abruzzese vittima del virus.

Un fatto tragico, quest'ultimo, che ripropone il problema della sicurezza nei nosocomi della nostra regione e che l'emergenza Coronavirus ha reso evidenti in tutta la drammaticita' del momento.

Redazione Independent

domenica 26 aprile 2020, 14:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
coronavirus
abruzzo
diminuzione
terapia intensiva
vittima
infermierie
Cerca nel sito