Consumi. Crolla la fiducia

Paura di spendere. Lo dice l'Istat rilevando che il potere di acquisto degli italiani nel 2011 è diminuito del 6,8%

Consumi. Crolla la fiducia
CONSUMI DI MALE IN PEGGIO.  Cala il potere d'acquisto degli Italiani. Lo riferisce l'Istat: nel 2011 è diminuito del 6,8%. La propensione al risparmio passa dal 9,7% del 2010 dall'8,8% del 2011. Altro che Ristoranti Pieni come diceva l'ex Primo Ministro Silvio Berlusconi.
L'ANALISI DELLA CONFCOMMERCIO. Nel 2012 le vanno ancora peggio,se possibile, infatti per la Confcommercio i consumi sono diminuiti del 2,7% in quantità e dello 0,7% in valore rispetto all'agostodel 2011. I cali  più consistenti  si sono avuti nei settori dell' abbigliamento e calzature
(-4.3%), degli alimentari, bevande e tabacchi (-3,9%), dei beni e servizi ricreativi (-3,4%). L'Associazione dei commercianti commentando i dati, non vede con ottimismo il futuro.
Reda Inde

giovedì 04 ottobre 2012, 13:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
fiducia
italiani
crolla
dati
istat
consumo
ristoranti
pieni
notiz9ie
bderlusconi
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!