Consiglio Regionale. Giovedì si decide per il Garante dei Detenuti

Tra i candidati c'è anche il direttore di AbruzzoIndependent.it che è tra i più giovani della lista. L'onorevole Rita Bernardini ha presentato ricorso al TAR

Consiglio Regionale. Giovedì si decide per il Garante dei Detenuti

GIOVEDI' CONSIGLIO REGIONALE PER DECIDERE GARANTE DEI DETENUTI. Il Consiglio regionale è convocato per giovedì 24 settembre alle ore 15 all'Emiciclo. La seduta si aprirà con l'esame delle due richieste di referendum abrogativo, di iniziativa regionale (ai sensi dell'articolo 75 della Costituzione), su alcuni articoli del "Decreto Sviluppo" e dello "Sblocca Italia". Successivamente saranno discusse una serie di interrogazioni e interpellanze: "Gestione Sic e Zps" (Febbo-Sospiri, FI), "Reti ten-T" (Febbo-Sospiri, FI), "Acquisto di un edificio in via Rigopiano da parte della Asl di Pescara" (Pettinari, M5S), "Certezza formale e sostanziale delle delibere adottate dalla Giunta regionale" (Febbo-Sospiri-Iampieri, FI), "Chiusura sportello regionale Artigiancassa" (Febbo, FI), "Inquinamento e balneabilità acque Abruzzo" (Marcozzi, M5S). Si passerà poi a due risoluzioni: la prima sugli impegni della Regione in favore dell'Associazione degli stomizzati in Abruzzo, la seconda sul riconoscimento dello Stato palestinese. All'ordine del giorno anche i progetti di legge: "Norme in materia di gestione dei corsi d'acqua", "Disciplina delle Cooperative di Comunità", "Istituzione della banca della terra d'Abruzzo", "Modifiche al Testo Unico in materia di sistemi di trasporto a mezzo di impianti a fune, o a essi assimilati, piste da sci ed infrastrutture accessori", "Modifiche alla disciplina sulla raccolta, commercializzazione, tutela e valorizzazione dei tartufi in Abruzzo", "Disposizioni per il riordino delle funzioni amministrative delle Province in attuazione della Legge 56/2014". I lavori si concluderanno con le proposte di modifica agli articoli 45, 146, 154 e 158 del Regolamento interno per i lavori del Consiglio regionale, con la presa d'atto e approvazione dello scioglimento, messa in liquidazione e della nomina del Collegio dei liquidatori del Consorzio Centro Fieristico del Mobile e con l'elezione del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale.

CANDIDATO ANCHE IL SUBDIRETTORE. Anche il subdirettore di AbruzzoIndependent.it e SpoltoreNotizie.it dott. Marco Manzo è nell'elenco dei 16 papali candidati a ricoprire il delicato ruolo di Garante dei Detenuti, una figura introdotta recentemente dal Consiglio Regionale d'Abruzzo che dovrà occuparsi dei diritti delle persone sottoposte a misure detentive nelle carceri abruzzesi. La decisione finale, naturalmente, spetterà alla politica che dovrà deliberare il nome del primo Garante dei Detenuti della storia d'Abruzzo con una maggioranza qualificata di 2/3 del Consiglio regionale ovvero almeno 21 consiglieri regionali su 31. Negli ultimi anni l'editore abruzzese, 40 anni, laureato presso l'Università di Bologna in Economia con specializzazione in Matematica Attuariale presso l'Universidad de Buenos Aires (Argentina), collaboratore de Il Fatto Quotidiano, presidente dell'associazione culturale PiùAbruzzo, attivo nel volontariato e nell'organizzazione di mostre e eventi sociali (l'ultima campagna realizzata "Noi contro solo ... le barche che affondano" è prevista per il 4 ottobre e gode del patrocinio di diversi comuni e regioni italiani) e culturali, ha seguito molto da vicino la condizione della detenzione grazie all'amicizia con la dottoressa Maria Lucia Avantaggiato, oggi reggente dell'istituto penitenziario di Lanciano, la quale ha permesso al nostro giornale (ed al nostro direttore) di entrare 'dentro le mura' per raccontare esperienze estreme e storie di vite carceraria senza alcun tipo di filtro. Ad oggi si contano numerosissimi servizi giornalistici, realizzati dallo stesso, sul mondo delle persone sottoposte al 'trattamento' dei detenuti nonchè l'organizzazione di mostre pittoriche di grande successo mediatico, come quelle organizzate a Pescara e Bologna lo scorso anno a favore del reinserimento sociale. Nell'elenco dei 16 candidati a ricoprire questo ruolo difficile e delicarissimo figurano personalità di rilievo, come Rita Bernardini, e che vantano un curriculum importante, come il nostro direttore, ma di età ben superiore. Chiaramente noi di AbruzzoIndependent.it facciamo il rifo per il nostro subdirettore, i giovani e per le voci nuove.

Redazione Independent

lunedì 21 settembre 2015, 11:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
consiglio regionale
abruzzo
garante detenuti
subdirettore
marco manzo
piu abruzzo
il fatto quotidiano
notizie
giovedi
Cerca nel sito