Consigliera, perchè Testa no?

La consigliera di parità diffida il sindaco Di Mattia. Ma perchè non pensa alla Provincia senza donne in Giunta da 4 anni?

Consigliera, perchè Testa no?

PARI OPPORTUNITA’. SCLOCCO E CIAFARDINI ALZANO LA VOCE«Siamo fiduciose che il Sindaco di Montesilvano colmerà in breve tempo il gap di presenza di donne, capaci e autorevoli, nella sua giunta, nel rispetto della legge 215/2012 - dicono la Consigliera regionale Marinella Sclocco e la portavoce delle donne del PD Francesca Ciafardini - come da lui stesso dichiarato qualche giorno fa, e siamo certe che Attilio Di Mattia negli altri quattro anni di mandato saprà testimoniare la sua convinzione di coinvolgere molte più donne nella vita pubblica e politica. Ci auguriamo allo stesso modo - continuano Sclocco e Ciafardini - che anche altre importanti giunte, come quella della Provincia di Pescara presieduta da Guerino Testa dal 2009, siano oggetto di medesima diffida da parte della efficiente Consigliera di Parità della Regione Abruzzo Letizia Marinelli affinché modifichino la composizione di esecutivi interamente maschili, non solo per rispondere alla legislazione vigente ma soprattutto per corrispondere alla richiesta di adeguata rappresentanza di genere, ormai entrata nel comune sentire della società».

Redazione Independent

mercoledì 08 maggio 2013, 19:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
testa
di mattia
giunta
donne
consigliera
parit
Cerca nel sito