Coniugi col "vizietto" del crimine finiscono in carcere a Rebivvia

Arrestati su ordine del tribunale una pluripregiudicata di 20 anni ed il marito coetaneo sul quale gravava una condanna per ricettazione

Coniugi col "vizietto" del crimine finiscono in carcere a Rebivvia

CONIUGI COL VIZIETTO DEL FURTO FINISCONO AL GABBIO. Su ordine del Trubunale di Avezzano e del Tribunale dei Minori di Roma sono finiti in cella una coppia di coniugi ventenni: lei pluripregiudicata accusata di furto, lui con una condanna per ricettazione quando era minorenne.

Secondo l'anticrimine del commissariato di Avezzano la donna si era resa protagonista di una serie di furti in abitazione, in particolare a Luco dei Marsi (AQ) nel corso del quale erano stati sottratti numerosi monili in oro.

Nell’ambito della stessa operazione gli operatori della Polizia di Stato hanno tratto in arresto anche il marito.

Entrambi i coniugi sono stati associati presso la casa circondariale di Rebibbia di Roma a disposizione dell’A.G. procedente.

giovedì 02 aprile 2015, 18:40

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
avezzano
luco dei marsi
furti
rebibbia
coppia
Cerca nel sito