Confiscati beni per 1,6 mln

Furti, estorsioni, usura e droga: in questo modo membri del clan Spinelli avevano accumulato una fortuna

Confiscati beni per 1,6 mln

PESCARA. CONFISCATI IMMOBILI E AUTO AGLI SPINELLI. Questa mattina personale della Questura, del Comando Provinciale della Guardia di Finanza e del Comando Provinciale dei Carabinieri di Pescara hanno sequestrato beni immobili e mobili registrati per un valore stimato di 627 mila euro.
Il patrimonio, sottoposto a sequestro, apparteneva alla famiglia di etnia rom degli Spinelli, nota in città per il trascorso criminale di alcuni dei loro componenti. Nel mirino dell'antimafia due fabbricati, un terreno ed una polizza assicurativa, nella disponibi

L'OPERAZIONE A MONTESILVANO. Le Fiamme Gialle, la Questura e la Compagnia Carabinieri di Montesilvano hanno, inoltre, dato corso alla notifica a Claudio Mastramico del provvedimento emesso dal Tribunale di Pescara che dispone la confisca dei beni immobili, mobili registrati, conti correnti e depositi bancari per un valore complessivo di un milione di euro, sottoposti a sequestro in data 11 dicembre 2012.

SOGGETTI SCONOSCIUTI AL FISCO. I soggetti colpiti dai provvedimenti ablativi risultano non aver mai esplicato alcuna attività lavorativa ovvero prodotto alcuna dichiarazione dei redditi. Dunque è scattata la presunzione – prevista per legge – che l’ingente patrimonio in loro possesso non potesse che essere il frutto di illecite attività realizzate nel corso degli anni: furti, estorsioni, usura, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.



Redazione Independent

giovedì 28 febbraio 2013, 17:11

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
beni
spinelli
mastramico
finanza
confisca
montesilvano
pescara
notizie
Cerca nel sito