Con una doppietta di Marilungo la Virtus batte il Livorno 2-1 e continua a sperare

La vittoria di oggi vale più dei tre punti in palio, perché conseguita contro una diretta concorrente alla permanenza nella serie B

Con una doppietta di Marilungo la Virtus batte il Livorno 2-1 e continua a sperare

CON UNA DOPPIETTA DI MARILUNGO LA VIRTUS BATTE IL LIVORNO 2-1 E CONTINUA ASPERARE. La vittoria di oggi vale più dei tre punti in palio, perché conseguita contro una diretta concorrente alla permanenza nella serie B. Era da quasi da un mese che la Virtus non conseguiva una vittoria. Infatti bisogna  scorrere il calendario e risalire al 28 novembre scorso per registrare l'ultima vittoria del Lanciano conseguita, con lo stesso punteggio odierno, 2 a 1, contro il Latina. Altro paricolare è che anche allora, come oggi Marilungo, Piccolo realizzò una doppietta. Le speranze di restare nella serie cadetta dunque non sono perdute dal momento che i frentani ultimamente, sembrano non arrendersi facilmente e mostrano segni di progresso anche sotto l'aspetto del gioco.

PRIMO TEMPO. All'11° grossa occasione per i granata con Vantaggiato che gira bene di testa la sfera ricevuta da  Pasquinato su calcio di punizione. Casadei però non si fa sorprendere e si distende in tuffo deviando in corner il pallone. Poco dopo Jelenic annulla una pericolosa sortita di Piccolo diretto a rete. Al 21° Bacinovic da calcio da fermo spedisce direttamente in porta, ma il suo tiro finisce fuori. Al 29° Pasquato si insinua nell'area rossonera e conclude in porta, ma ancora una volta Casadei è attento e respinge con i piedi. Senza ulyeriori emozioni si chiude il primo tempo dopo un minuto di recupero.

SECONDO TEMPO. Al 14° l'episodio che sblocca il risultato: Di Francesco subisce fallo in area di rigore toscana e l'arbitro decreta la massima punizione che Marilungo trasforma con un violento tiro centrale chespiazza Ricci . Passano solo 8 minuti e Marilungo, galvanizzato dalla rete segnata poco prima, raddoppia con una splendida  rovesciata.  Passa qualche minuto e la Virtus potrebbe sgnare ancora, ma Ricci è bravo a deviare in angolo la conclusione di Padovan. Al 35° Bunino, da poco entrato al posto di Vantaggiato, accorcia le distanze insaccando con una bella inzuccata di testa. Poco prima lo stesso Bunino a tu per tu con Casadei, si era fatto ipnotizzare dall'estremo difensore frentano. Marilungo, a digiuno di reti dalla passata stagione, tenta la tripletta ma Ricci con i piedi respinge il suo tiro. Lambrughini al 3° di recupero potrebbe pareggiare, ma il suo tiro, calciato da dentro l'area frentana, finisce alle stelle. Al 52° della seconda frazione di gioco, l'arbitro manda le squadre negli spogliatoi e la Virtus si aggiudica l'intera posta battendo il LIvorno, altro concorrente diretto, alla salvezza.

TABELLINO: VIRTUS LANCIANO 2 LIVORNO 1
Virtus Lanciano (3-4-2-1): Casadei, Aquilanti, Rigione, Di Matteo, Boldor (35°st Amenta), Paghera (40°st Vastola), Bacinovic, Di Cecco, Piccolo (10°st Padovan), Di Francesco, Mariilungo. A disp: Aridità, Turchi, De Silvestro, Ferrari,  Lanini. Crecco. Allenatore: D'Aversa.
Livorno (4-3-3): Ricci, Moscati, Lambrughi, Gonnelli, Gasbarro, Biagianti, Luci, Cazzola, Pasquato (25°st Vajushi), Vantaggiato (25°st Bunino), Jelenic (12°st Comi). A disp: Pulidori, Emerson, Schiavoni,  Calabresi, Ceccherini, Palazzi. Allenatore: Mutti.
Arbitro: Baracani di Firenze.

Clemente Manzo

domenica 27 dicembre 2015, 20:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus lanciano
lanciano livorno
tabellino lanciano livorno
marilungo
classifica
serie b
Cerca nel sito

Identity