Coltivava ortaggi e cannabis “bio” nell’orto di casa. Denunciato dalla Polizia

Nei guai un 33enne dal pollice molto verde: accanto alle zucchine ed ai pomodori c'era una piantagione di marijuana

Coltivava ortaggi e cannabis “bio” nell’orto di casa. Denunciato dalla Polizia

PESCARA: COLTIVAVA ORTAGGI E CANNABIS "BIO" NELL'ORTO, DENUNCIATO. A seguito di un’operazione antidroga condotta dalla Polizia di Stato, E.D., trentenne pescarese, residente a Montesilvano (PE), è stato denunciato in stato di libertà da personale della Squadra Mobile di Pescara.

L’uomo deve rispondere di coltivazione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Nell’orto della sua abitazione, infatti, la Polizia ha scoperto una piantagione di cannabis allestita accanto ad alcune piante di pomodori, zucchine e melanzane.

Sono state estirpate e sequestrate 17 piante di cannabis, di altezza compresa tra i 50 e i 60 centimetri, sulle quali verranno condotte ora le analisi di routine presso i laboratori dell’ARTA.

Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi per comprendere la destinazione dello stupefacente che, considerati alcuni precedenti penali specifici che il giovane annovera in materia di droga, non può escludersi che potesse poi essere venduto, anche se l’interessato ha affermato che, sia nel caso degli ortaggi che della cannabis, si trattava di coltivazioni naturali destinate all’uso personale

Redazione Independent

martedì 20 giugno 2017, 12:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cannabis
cannabis bio
orto bio
pescara
ultime notizie pescara
piante cannabis
notizie cannabis pescara
Cerca nel sito