Raggira coetanea col trucco del falso nipote facendosi intestare 300mila euro

Un conoscente convinse la 65enne di Sant'Egidio alla Vibrata ad intestargli assegni. E' stato condannato per circonvenzione d'incapace

Raggira coetanea col trucco del falso nipote facendosi intestare 300mila euro

RAGGIRA COETANEA COL TRUCCO DEL FALSO NIPOTE, CONDANNATO A TRE ANNI DI CARCERE. Conosceva la donna, un'anziana che viveva da sola a Sant'Egidio alla Vibrata in provincia di Teramo, ed era riuscito a convincerla ad intestargli assegni per circa 300mila euro. Soldi che un 65enne di Sant'Egidio alla Vibrata non aveva diritto ad incassare e per questo e' stato condannato in via definitiva a tre anni e sei mesi per circonvenzione di incapace. Ieri i carabinieri della locale stazione lo hanno portato in carcere. A scoprire il raggiro e' stato il vero nipote: quando la donna e' venuta a mancare si e' ritrovato erede senza un centesimo pur sapendo delle cospicue disponibilita' finanziarie. Era il 2007 quando e' stato incardinato il processo che ha portato alla sentenza definitiva per cui l'ufficio esecuzione penale del tribunale di Ascoli Piceno ha emesso il provvedimento di arresto.

Redazione Independent

domenica 05 luglio 2015, 11:24

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sant egidio
anziana
raggiro
nipote
ascoli piceno
notizie
Cerca nel sito