Cittadino pakistano arrestato per tentata estorsione

La vittima è una donna sua conoscente minacciata di essere denunciata all'Inps se non gli avesse consegnato 1.200 euro

Cittadino pakistano arrestato per tentata estorsione

CITTADINO PAKISTANO ARRESTATO PER TENTATA ESTORSIONE. Il personale del Commissariato di Avezzano, coordinato dal Dr. Paolo Gennaccaro, ha proceduto all’arresto di Sher Muhammad, trentaseienne pakistano, pregiudicato.

L’uomo è accusato di tentata estorisione nei confronti di una donna, sua conoscente, da cui reclamava 1200 euro per dei contributi INPS non versati a suoi connazionali.

Nonostante la donna avesse specificato che avrebbe provveduto a sanare l’inadempienza e che allo stesso nulla competesse, l’uomo, con precedenti per favoreggiamento all’immigrazione clandestina, era tornato più volte presso l’abitazione della donna minacciando prima che l’avrebbe denunciata e poi che l’avrebbe picchiata insieme ad altri suoi connazionali.

Ieri, di seguito all’ennesimo episodio, la donna si è rivolta al 113.

Giunti sul posto i poliziotti l'hanno arrestato in flagranza per il reato di tentata estorsione.

In tasca aveva circa 2000 euro, una cifra che gli inquirenti ritengono il frutto di attività illecite in quanto il pakistano risulta senza lavoro.

L’uomo veniva dunque posto agli arresti domiciliari su disposizione del Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Avezzano dr. Guido Cocco.

Reda Inde

sabato 09 agosto 2014, 12:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
avezzano
estorsione
contributi
notizie
donna
inps
genaccaro
cocco
Cerca nel sito

Identity