Cittadino "inguaia" il sindaco

Operazione dei carabinieri di Castel di Sangro - Le ipotesi: abuso d'ufficio ed omissione per una concessione scaduta

Cittadino "inguaia" il sindaco

SINDACO INDAGATO - I Carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro hanno denunciato il Primo Cittadino ed il responsabile amministrativo di una località turistica per abuso d’ufficio ed omissione d’atti d’ufficio. Al momento non è dato sapere quale sia il sindaco oggetto della denuncia ma, certamente, è escluso che si tratti dell'ingegner Murolo di Castel di Sangro.

UNA CONCESSIONE SCADUTA - Secondo gli accertamenti effettuati su denuncia di un cittadino, gli stessi avrebbero prolungato, con semplici accordi verbali, la gestione di una piccola struttura di proprietà comunale, pur essendo la concessione scaduta da circa 4 anni. Sempre sulla scorta degli accertamenti svolti, la persona designata all’attività sarebbe stata autorizzata, sempre verbalmente a non  corrispondere il canone relativo a due anni, a titolo di compensazione per lavori eseguiti per migliorare la struttura, senza che le spese fossero state documentate. I due amministratori avrebbero inoltre omesso di dare seguito alle istanze di accesso agli atti, prodotte dal privato cittadino, che aveva chiesto chiarimenti sulla concessione e la gestione della struttura.

Redazione Independent

martedì 15 maggio 2012, 15:40

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
murolo
castel di sangro
concessione
carabinieri
cittadino
scaduta
notizie
pescasseroli
roccaraso
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!