Cisl-Fp: "Garantire ai punti nascita i requisiti di sicurezza"

Davide Farina se la prende con "l'atteggiamento ostruzionistico dell'opposizione politica in Consiglio Regionale"

Cisl-Fp: "Garantire ai punti nascita i requisiti di sicurezza"

RIORGANIZZARE I PUNTI NASCITA. "Uno degli impegni presi dal Commissario alla Sanita' Regionale Luciano D'Alfonso, insieme all'Assessore alla Sanita' Silvio Paolucci, al Tavolo di Monitoraggio romano e' stato l'adozione del provvedimento sulla riorganizzazione dei Punti Nascita da presentare il prossimo 4 novembre". Lo afferma in una nota Davide Farina, della Cisl Fp regionale. Cio' rappresenta uno dei passaggi cardini per uscire dal Commissariamento e riappropriarsi della piena autonomia programmatoria in tema di sanita'.

"Il livello di discussione che in questi giorni sta impegnando la nostra classe politica e dirigenziale sull'argomento - aggiunge Farina - e nella fattispecie quali punti nascita sopprimere e quali salvare e', purtroppo, paradigmatico del grado di competenza e cultura della classe Dirigente Abruzzese nell'affrontare, piu' in generale, il tema della riorganizzazione del Servizio Sanitario Regionale. Il riordino dei punti nascita e' stato previsto gia' dal Patto della salute 2010/2012 siglato il 9 dicembre 2009. Il percorso da intraprendere con la definizione di tutti gli standard operativi, di sicurezza, assistenziali e tecnologici fu individuato nell'accordo Stato-Regioni del 16 dicembre 2010. L'atteggiamento ostruzionistico dell'opposizione politica in Consiglio Regionale ha trovato terreno fertile nelle divisioni interne del centrosinistra insieme a una vasta area di politici e amministratori locali che stanno fortemente condizionando l'attività del Governo".

Ma ora, secondo Farina, la musica deve cambiare.

Redazione Independent

martedì 28 ottobre 2014, 07:18

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
farina
cisl
sanita
punti
nascita
politica
Cerca nel sito