Circolo vizioso in una nazione stanca

C'è il concreto rischio del ritorno a nuove elezioni che, probabilmente, produrrebbero lo stesso identico risultato. L'alleanza M5S con la Lega, infatti, non puo' durare

Circolo vizioso in una nazione stanca

CIRCOLO VIZIOSO DI UNA NAZIONE STANCA. La notte, ancora una volta, non ha portato consiglio. Oggi Mattarella riceve i vecchi tromboni...pardon volevo dire i vecchi saggi. Ma i leaders dei partiti principali sono li' che ansimano dopo una tappa del giro d'Italia. Che succedera' ora? Ho chiesto a un deputato americano di origine italiana che segue la nostra politica per l'ufficio esteri della Camera, che ne pensa di questa situazione. "Appare che gli italiani non vogliono piu' il Pd in Italia. E sembrerebbe che vogliono Berlusconi in pensione. Restano M5s e Lega". Gia', ma Di Maio non vuole Berlusconi al governo, mentre Salvini ha praticamente giurato che nel centro destra c'e' solidamente anche Berlusconi. Per gli americani e' un catch 22, un circolo vizioso. Se Salvini chiede a Berlusconi di lasciare, subito perderebbe i voti di FI e subirebbe la stessa fine morale di Gianfranco FiniIntanto Di Maio se non molla per Berlusconi, non potra' farcela da solo. Tira tu che tiro io, siamo arrivati proprio al punto spiegato dal nostro giornale piu' di una volta. Mi ha detto il mio amico deputato, forse con una punta di ironia. "Tanto in Italia sono abituati a questa situazione...". Puo' tutto questo precedere una nuova elezione? Se M5S e Pd si mettono insieme, allora potremmo vedere il nuovo governo. In questo caso, francamente, non vorrei vivere in Italia. Sarebbero giorni, settimane proprio calde, con Salvini, Berlusconi e le loro truppe in strada ed alle Camere. Immaginate?

Benny Manocchia

venerdì 13 aprile 2018, 14:20

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
italia
politica
governo
lega
salvini
di maio
berlusconi
elezioni
Cerca nel sito